“Percorso Educativo all’Arte dello Spettacolo dal Vivo”

• BORSE DI STUDIO PER LA FORMAZIONE E PERFEZIONAMENTO DI DANZATORI
• BORSE DI STUDIO TOTALI E/O PARZIALI titolate “SIMONETTA TRINCA”

Riconosciuta nella sua validità sociale, culturale ed educativa dall’Amministrazione della Città di Ciampino***, agli allievi del Primo Circolo Didattico impegnati nell’attività di studio nell’ambito del “Progetto educativo all’Arte della danza”e per la popolazione scolastica della Città di Ciampino.
***Con deliberazione n° 195 del 23 Novembre 2012 la Giunta Comunale della Città di Ciampino concede il Patrocinio Gratuito, senza impegno economico, all’iniziativa “Borsa di studio – Simonetta Trinca”. La suddetta “Borsa di studio – Simonetta Trinca” nasce all’interno della sezione “Percorso Educativo all’Arte della Danza” del progetto “Danza – Musica – Teatro” voluto da Antonio Di Vaio, adottato dal 2010 dalla Dirigente del Primo Circolo Didattico di Ciampino fu Dottoressa Simonetta Trinca e sovvenzionato dall’Amministrazione Comunale di Ciampino.
Oltre che alle Istituzioni (l’allora Assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione Dott. Mauro Testa) e alla Dirigenza del Primo Circolo Didattico di Ciampino, un grande GRAZIE va a Consuelo Zampetti che ha coordinato la nascita di questo progetto, credendo da sempre nelle sue potenzialità sociali, culturali ed educative. Oggi del progetto originale vive solo la sezione coreutica, il “Percorso Educativo all’Arte della Danza”, all’interno della quale la musica e la recitazione sono state naturalmente assorbite. L’ARTE della DANZA è un enorme contenitore di CULTURA.

REGOLAMENTO

Articolo 1 – Finalità.

Il Visual Arts Department, nell’ambito delle proprie attribuzioni, istituisce borse di studio da assegnare a seguito di selezione pubblica, con lo scopo di favorire lo sviluppo, il perseguimento e del completamento della formazione dei giovani più promettenti. L’attività di studio per cui è conferita la borsa di studio deve essere sulla  base del piano di formazione designato dalla Direzione del Visual Arts Department, per un periodo temporale definito. Essa ha carattere continuativo e  non meramente occasionale.

Articolo 2 – Finanziamento.

Le borse di studio, di cui al presente Regolamento, sono finanziate dal Visual Arts Department con fondi interamente a carico di progetti di ricerca in corso, anche cofinanziato, ovvero derivanti da convenzione/contratti con pubblici o privati.

Articolo 3 – Destinatari.

Per partecipare alla selezione per il conferimento delle borse di studio occorre:
• affrontare e superare il concorso pubblico;
• frequentare il “Progetto Educativo all’Arte della Danza” presso il Primo Circolo Didattico di Ciampino;
•  far parte della popolazione studentesca della Città di Ciampino.
I requisiti previsti dal bando di selezione, devono essere posseduti alla data di scadenza del bando medesimo. L’ammissione al concorso per la borsa di studio “Simonetta Trinca” da parte di chi è il possesso dei requisiti può essere disposta solo nel caso in cui il candidato non risulti estraneo alla popolazione scolastica della Città di Ciampino. Bisogna che i candidati si distinguano nel rendimento scolastico (valutazione pari a “ottimo”).

Articolo 4 – Durata, rinnovo, importo.

La borsa sarà erogata dal Visual Arts Department. La borsa di studio deve essere conferita per un periodo adeguato a consentire la realizzazione del programma formativo, compresa in un periodo minimo di 4 mesi (sessione invernale) ed un massimo di 1 anno scolastico, e può essere rinnovata  per un periodo massimo complessivo di 2 anni scolastici.
L’importo della borsa di studio è determinato dalla struttura, in rapporto ai requisiti di accesso fissati e dalla complessità del progetto formativo, e deve essere compreso tra un minimo del 30% a un massimo del 100%. Tali limiti potranno essere rivalutati con apposita deliberazione degli Organi preposti. Il godimento della borsa di studio non implica un rapporto di lavoro, essendo finalizzata alla sola formazione del borsista è sottoposta al regime fiscale previsto dalla legge. Il titolare della borsa di studio gode dell’assicurazione contro gli infortuni previo versamento del contributo richiesto

Articolo 5 – Trattamento fiscale e assicurativo.

La borsa di studio è soggetta al regime fiscale previsto dalla legge ed è esente da ritenute previdenziali. Il borsista gode dell’assicurazione contro gli infortuni, previo versamento del contributo richiesto

Articolo 6 – Procedura di istituzione – Presentazione delle domande.

L’istituzione della borsa di studio è deliberata dalla Direzione Artistica del Visual Arts Department. Al bando deve essere data adeguata pubblicità tramite pubblicità sul sito web del Visual Arts Department,  della Città di Ciampino e degli Istituti scolastici coinvolti, nonché mediante affissione nei luoghi aperti al pubblico delle strutture suddette. La procedura di valutazione comparativa dei candidati è effettuata dalla Commissione designata dalla Direzione del Visual Arts Department che, al termine, redige apposito verbale contenente la graduatoria di merito. Con il decreto del Direttore del Visual Arts Department è approvata la graduatoria formulata dalla Commissione e nominati i vincitori della selezione.
(La delibera d’istituzione deve contenere l’importo della borsa, i requisiti di ammissione, i criteri di selezione e di formazione della graduatoria, l’oggetto dell’attività di studio e la relativa durata, il corso e l’insegnante assegnato, la composizione della Commissione giudicatrice. Tutti gli elementi suddetti, nonché le indicazioni concernenti i termini e alle modalità di presentazione delle domande di partecipazione e delle dichiarazioni di accettazione devono essere riportati nel bando di concorso, per la cui emanazione è fatto obbligo alle strutture di attenersi agli schemi forniti dalla Direzione.)
I termini per la presentazione delle domande di partecipazione non possono essere inferiori a venti giorni dall’emissione del bando. La domanda di partecipazione al concorso, in carta semplice, dovrà essere presentata o fatta pervenire tramite corriere/servizio postale entro la data di scadenza del bando alla Direzione del Visual Arts Department c/o la Ventana Danza, via Napoli 27 – 00043 Ciampino. Nel caso di spedizione, farà fede il timbro postale. Non saranno prese in considerazione le domande consegnate oltre tale data.
Nella domanda ciascun candidato dovrà indicare, sotto la propria responsabilità:
• Cognome e nome, data e luogo di nascita, residenza e cittadinanza.
• Scuola e classe di appartenenza, solo per la Borsa di Studio “Simonetta Trinca”.
• Curriculum Vitae, solo per le Borse di Studio “Per la Formazione e Perfezionamento di Danzatori”.
• Indirizzo e-mail presso il quale desidera che gli siano fatte prevenire tutte le comunicazioni relative al concorso e recapito telefonico.

Articolo 7 – Accettazione e pagamento della borsa.

Nel termine di 10 giorni dalla data dell’affissione della graduatoria e dal ricevimento della notizia del conferimento della borsa di studio, l’assegnatario dovrà far pervenire al Visual Arts Department, pena la decadenza, dichiarazione di accettare, senza riserve alle condizioni del bando di concorso, la borsa medesima.
Con detta dichiarazione l’assegnatario della borsa dovrà inoltre dare esplicita assicurazione, sotto la propria responsabilità, di non incorrere nei divieti e nelle incompatibilità previsti dal bando. Gli stessi dovranno impegnarsi a comunicare qualsiasi variazione, rispetto a quanto dichiarato possa intercorrere nell’anno.
Qualora il vincitore rinunci espressamente alla borsa, in altre parole non accetti la stessa nei termini previsti, si procede allo scorrimento della graduatoria.

Articolo 8 – Obblighi del borsista.

Il titolare della borsa è tenuto a svolgere l’attività di studio cui essa è finalizzata attenendosi al programma formativo predisposto. Al termine del periodo di studio deve affrontare una verifica finale sull’attività svolta e valutare i risultati conseguiti. Tutti i dati e le informazioni di carattere tecnico, amministrativo, scientifico e didattico di cui il borsista entra in possesso durante lo svolgimento dell’attività di studio e di ricerca devono essere considerati riservati e pertanto non è consentito un uso per scopi diversi da quelli di studio per i quali la borsa è attribuita. Il Borsista parteciperà a STAGE e WORK-SHOP gratuiti (ai quali ha l’obbligo di partecipazione) e a pagamento (ai quali non ha obbligo di partecipazione).

Articolo 9 – Interruzione dell’attività e sospensione della borsa.

L’attività oggetto della borsa è interrotta unicamente nei periodi di assenza dovuto a malattia prolungata. I borsisti sono comunque tenuti a comunicare alla Direzione il verificarsi delle suddette condizioni, non appena accertate. L’attività di studio si protrae per il residuo periodo ai fini della realizzazione del piano di formazione, riprendendo a decorrere dalla data di cessazione della causa di sospensione (nell’anno seguente).

Articolo 10 – Divieto di cumulo e incompatibilità.

Non è ammesso il cumulo con altre borse di studio a qualsiasi titolo conferite. Il godimento della borsa è incompatibile con qualsiasi rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato.
Lo svolgimento di attività di lavoro autonomo o subordinato a tempo determinato è compatibile con la borsa di studio soltanto se preventivamente autorizzato dalla Direzione, o organo da essa delegato, previa acquisizione del parere motivato e verificato che l’attività di lavoro non pregiudichi il regolare svolgimento del percorso formativo.
Ai fini dei divieti e delle incompatibilità di cui al presente articolo, all’atto dell’accettazione della borsa di studio, il vincitore fa apposita dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, impegnandosi a comunicare alla Direzione qualsiasi variazione rispetto a quanto dichiarato, contestualmente al verificarsi della variazione stessa.

Articolo 11 – Valutazione dei candidati e Nomina dei vincitori.

La valutazione comparativa dei candidati sarà effettuata da una Commissione giudicatrice nominata dalla Direzione del Visual Arts Department.
Il punteggio sarà attribuito secondo il seguente schema:
• Rendimento scolastico (valutazione pari a “ottimo”).
• Attitudini fisiche.
• Reddito economico basso.
• Colloquio.

Articolo 12 – Il conferimento.

Al termine della valutazione la Commissione formulerà una graduatoria generale di merito che sarà affissa nella sede del Visual Arts Department e sul sito web istituzionale. Il Direttore del Visual Arts Department provvederà con proprio decreto all’approvazione della graduatoria formulata dalla Commissione e a nominare il/i vincitore/i della selezione.

Articolo 13 – Decadenza e rinuncia.

Decadono al diritto a ricevere la borsa coloro che:
• Entro il termine e con le modalità indicate nel bando di concorso, non accettino espressamente la borsa di studio, fatte salve le ragioni di coloro che si siano trovati nell’impossibilità di farlo per motivi di salute o cause di forza maggiore debitamente comprovate.
• Forniscono false dichiarazioni oppure omettono le comunicazioni di cui all’art. 3 e all’’art. 10 del presente regolamento, fatte salve le ulteriori sanzioni previste dalle norme vigenti.
• Non ottemperamento agli obblighi di cui all’art. 8.
• Superamento del tetto massimo di assenze pari al 10%.
• Non raggiungimento del livello tecnico – artistico designato dal piano di studi, e dal profitto scolastico insufficiente.
• Comportamenti indegni, provvedimenti disciplinari.
La decadenza è dichiarata con apposito provvedimento dal Direttore del Visual Arts Department.
Il titolare della borsa di studio può rinunciarvi con apposita comunicazione scritta indirizzata al Direttore del Visual Arts Department. In questo caso, a giudizio insindacabile della Commissione Giudicatrice, la borsa di studio, o parte di essa, sarà messa a disposizione dei concorrenti identificati idonei, secondo l’ordine di graduatoria.

Articolo 14 – Trattamenti dei dati personali.

I dati personali raccolti saranno trattati nel rispetto dei principi e delle disposizioni previste dalla Legge in materia di tutela della riservatezza e comunque esclusivamente per le finalità di gestione delle procedure concorsuale. Il trattamento dei dati sarà effettuato sia mediante sistemi informatici sia in forma manuale con mezzi cartacei. La resa dei dati richiesti è condizione obbligatoria per la gestione della procedura concorsuale. Il titolare del trattamento è individuato nel Visual Arts Department.